MENU

NEWS

DOMENICA 21 GIUGNO - XII dom. del Tempo ordinario

LUCE SUL MIO CAMMINO - La Parola di Dio commentata ogni settimana dai Servi e dalle Serve del Cuore Immacolato di Maria

DOMENICA 21 GIUGNO 2020

XII DOMENICA DEL T.O. 

ANNO A

 

+ Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 10,26-33)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi apostoli: «Non abbiate paura degli uomini, poiché nulla vi è di nascosto che non sarà svelato né di segreto che non sarà conosciuto. Quello che io vi dico nelle tenebre voi ditelo nella luce, e quello che ascoltate all'orecchio voi annunciatelo dalle terrazze. E non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l'anima; abbiate paura piuttosto di colui che ha il potere di far perire nella Geenna e l'anima e il corpo. Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure nemmeno uno di essi cadrà a terra senza il volere del Padre vostro. Perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati. Non abbiate dunque paura: voi valete più di molti passeri! Perciò chiunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anch'io lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli; chi invece mi rinnegherà davanti agli uomini, anch'io lo rinnegherò davanti al Padre mio che è nei cieli».

Parola del Signore

 

Spunti di riflessione

Più volte, nel Vangelo di questa domenica, il Signore Gesù ripete l’espressione: Non abbiate paura... Eppure, se guardiamo in profondità il nostro cuore, lo vediamo spesso bloccato da tante paure, che ci impediscono di avanzare e di portare frutto, di donarci con generosità a Dio e ai fratelli. Si tratta della paura di deludere le aspettative del prossimo, di soffrire, di sentirci sempre inadatti (giungendo addirittura a disprezzarci); è il timore del futuro e di quello che ci attende, di cose successe nel passato o delle nostre miserie presenti. Come si esce da tutto ciò, come si fa a spezzare queste catene, che spesso ci soffocano?  La liturgia di questa domenica ci offre il segreto per vincere ogni paura: è la certezza di un amore più grande del nostro male e più potente di ogni nostro limite, un amore che si chiama Provvidenza di Dio.

Non abbiate paura: voi valete più di molti passeri! Ogni volta, di fronte a queste parole, proviamo paura e commozione insieme: una paura “santa” (perché esiste anche quella, che ci fa evitare tante stupidaggini), di non capire un Dio che “si perde” dietro le più piccole creature: come i passeri e i capelli del capo; la commozione, per un Dio che non calcola mai, che si spinge sempre oltre il dovuto e che mai ci tratta secondo quanto meriteremmo.

Gesù sta invitando i suoi discepoli a non aver paura, perché Dio è un Padre che guarda anche la parte più piccola e insignificante della nostra vita. I passeri, nella Bibbia, solo animali tra i più inutili e di scarso valore: eppure Dio si prende cura di loro! Contare i capelli sembrerebbe una sciocca perdita di tempo… ebbene Dio lo fa, per ricordarti -ancora una volta- quanto sei prezioso per Lui e come nulla di ciò che tu vivi o sperimenti sia inutile, persino il male o il dolore.

Davanti alle prove che la vita ci riserva, due sono le possibili vie: la prima è legata ad un filo nero, tenuto in mano dal Demonio, che ci accusa continuamente: “vedi, non serve a nulla… è tutto inutile, niente cambierà, non ce la farai…dov’è Dio?… perché proprio a te?” producendo rabbia su rabbia; la seconda via è tracciata da un filo bianco, che è nelle mani di Dio e, se cominci a tirarlo, ti rendi conto che quella ferita in realtà è una feritoia, una fessura, da cui Dio vuole far penetrare la sua luce, per la missione che devi compiere e che è tua, personale… Quando entri in questa logica e, attraverso una costante vita di preghiera e di sacramenti, chiedi a Dio di illuminare il tuo cuore, allora, forse, guardandoti indietro non ti chiederai: perché mi è successo? ma piuttosto: “guarda quello che Dio è riuscito a tirar fuori anche da questa cosa…”

Se apriamo il cuore alla Provvidenza di Dio e ci lasciamo condurre per il cammino che Dio ha tracciato (anche quando sembra condurci dove mai saremmo passati), ecco che diventeranno vere per noi queste sante parole: non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l'anima…  niente può farci paura, quando la nostra anima è unita al suo Signore. Pertanto, l’unica “santa paura”, l’unica vera paura è quella di perdere di vista l’amore di Dio, preferendo il peccato alla Sua tenerezza; è quella di dare ascolto al Demonio, che usa il male per irretirci con il suo filo nero e lasciarci nel rancore e nell’amarezza: ecco il terribile “virus”, capace di paralizzare ogni nostra buona ispirazione!  Perché, se è vero che: “l’importate è la salute…” quella di un’anima in grazia di Dio non ha prezzo… Ho visto uomini sprizzare di salute, ma con la morte nel cuore e con una vita spenta; ho visto gente, a cui la vita sembrava non aver riservato molto, saper infondere pace intorno a sé e una consolazione tutta divina nel cuore degli altri. È questa la verità che noi cristiani non possiamo tenere nascosta, ma che dobbiamo avere la forza di gridare dalle terrazze. È questo ciò che noi abbiamo percepito nelle tenebre della nostra vita e che ora possiamo annunciare con il volto luminoso: esiste un Dio che è più potente del mio male e questo Dio è mio Padre! 

 

 

in Evidenza

La devozione riparatrice dei "CINQUE PRIMI SABATI DEL MESE"
Meditando i misteri dolorosi, consoliamo il Cuore Immacolato di Maria

Litanie del Preziosissimo Sangue
Ci hai salvati, Signore, con il tuo Sangue

DOMENICA 28 GIUGNO - XIII dom. del Tempo ordinario
LUCE SUL MIO CAMMINO - La Parola di Dio commentata ogni settimana dai Servi e dalle Serve del Cuore Immacolato di Maria

CALENDARIO EVENTI

Prossimi eventi

PRIMO SABATO DEL MESE
Per consolare il Cuore Immacolato di Maria

Primeiro Sabado
17h00 adoração e terço 18h00 Missa

DONA ORA

Con una piccola donazione puoi riaccendere la speranza di uomini, donne e bambini in Brasile e, anche in Italia...

Dona alla fondazione

La Rivista ufficiale della
Famiglia del Cuore Immacolato di Maria

ABBONATI ALLA RIVISTA |

NEWSLETTER

La newsletter è uno strumento per rimanere sempre in contatto con noi e per essere sempre aggiornati sulle principali attività della Famiglia del Cuore Immacolato di Maria. Iscrivendoti riceverai gratuitamente notizie brevi, links ad articoli.

Pillole di SpiritualiTà

Gesù è il pane, la fonte d'acqua viva per la nostra fame e per la nostra sete, egli è il pastore, la nostra guida, il nostro esempio, il nostro conforto, il nostro fratello. (Beato Paolo VI)