MENU

NEWS

MARIA MADRE DELLA CHIESA

di Sr. M. Leonarda Innocente icms

«Nel Vangelo ogni volta che si parla di Maria si parla della “madre di Gesù”, questo atteggiamento di madre accompagna il suo operato durante tutta la vita di Gesù: è madre […] Le parole della Madonna sono parole di madre, è madre dall’inizio, dal momento in cui appare nei Vangeli, da quel momento dell’Annunciazione fino alla fine, lei è madre». (Papa Francesco, omelia a Santa Marta, 21.05.2018)

Paolo VI, nella terza fase dei lavori conciliari il 21 novembre 1964, cosi si pronunciò: "Per la gloria della Vergine e la consolazione nostra, proclamiamo Maria santissima «Madre della Chiesa», cioè di tutto il popolo di Dio, tanto dei fedeli quanto dei pastori ... e vogliamo che con tale soavissimo titolo la Vergine venga d'ora innanzi ancor più onorata ed invocata dal popolo cristiano". Questo titolo non è nuovo, né isolato, nella storia della Chiesa: già presente nelle opere dei Padri, pronunciato da Benedetto XIV, verrà in seguito riconfermato anche dal Concilio Vaticano II e abbracciato anche in tempi più recenti sia dal Magistero che dalla liturgia e dalla pietà popolare.

Il Sommo Pontefice Francesco, considerando attentamente quanto la promozione di questa devozione possa favorire la crescita del senso materno della Chiesa nei Pastori, nei religiosi e nei fedeli, come anche della genuina pietà mariana, ha stabilito che la memoria della beata Vergine Maria, Madre della Chiesa, sia iscritta nel Calendario Romano nel Lunedì dopo Pentecoste e celebrata ogni anno. Questa celebrazione ci aiuterà a ricordare che la vita cristiana, per crescere, deve essere ancorata al mistero della Croce, all’oblazione di Cristo nel convito eucaristico, alla Vergine offerente, Madre del Redentore e dei redenti.” (Decreto sulla celebrazione della beata Vergine Maria Madre della Chiesa)

Maria Santissima è indiscutibilmente madre di Cristo-capo e, poiché coloro che appartengono alla Chiesa sono membra del Corpo stesso di Cristo, è giusto affermare che Ella sia anche la loro madre. Inoltre, dalla Croce, il Redentore stesso affidò tutti i suoi discepoli, nella persona di San Giovanni apostolo, alle premure materne di Maria e affidò Lei stessa al discepolo prediletto, il quale "da quell'ora l'accolse con sé" (Gv 19,27).  Maria Santissima, che nel parto verginale fu preservata da ogni dolore, soffrendo col Figlio ha generato anche noi come figli nella Grazia, “cooperando mirabilmente all'opera della salvezza per mezzo dell'obbedienza, della fede, della speranza e dell'ardente carità” (Lumen Gentium, 8).

Ella è Madre della Chiesa e la Chiesa è chiamata ad essere madre come Maria, generando ogni uomo alla vita nuova che Cristo ci ha donato. Ma i Padri della Chiesa dicono che non solo Maria Santissima e la Chiesa sono allo stesso tempo “Sposa e Madre”, ma che anche la nostra anima, l’anima di ciascun cristiano, dev’essere “sposa di Cristo e madre”; ogni cristiano, cioè, deve porre la propria attenzione su Gesù che vuol nascere e crescere in lei, ma anche nelle anime che incontra sul proprio cammino. Imparando a guardarLo crescere nell’anima del fratello che ci sta accanto, favorendo in ogni modo la vita di Gesù in quell’anima, anche con la preghiera e il sacrificio personale in vista del suo bene. Il bene supremo di ogni anima non è altro che la vita stessa di Cristo in lei.

«Una Chiesa che è madre va sulla strada della tenerezza; sa il linguaggio di tanta saggezza delle carezze, del silenzio, dello sguardo che sa di compassione, che sa di silenzio. E anche un’anima, una persona che vive questa appartenenza alla Chiesa, sapendo che anche è madre deve andare sulla stessa strada: una persona mite, tenera, sorridente, piena di amore […] per diventare noi anche madri degli altri, con atteggiamenti di tenerezza, di mitezza, di umiltà. Sicuri che questa è la strada di Maria».

(Papa Francesco, omelia a Santa Marta, 21.05.2018)

 

in Evidenza

V DOMENICA DI PASQUA - 15 Maggio 2022 - ANNO C
La Parola di Dio commentata ogni settimana dai Servi e dalle Serve del Cuore Immacolato di Maria

FATIMA, Luz e Paz
La Cova da Iria, la "Valle della Pace"

CALENDARIO EVENTI

Prossimi eventi

retiro-jovens
Vem e vê!!!

adoraco-eucaristica
Rezamos pelas vocações sacerdotais e religiosas

CATECHESI FCIM VILLA TROILI
Tema: "La professione della Fede prima parte del CCC"

DONA ORA

Con una piccola donazione puoi riaccendere la speranza di uomini, donne e bambini in Brasile e, anche in Italia...

Dona alla fondazione

La Rivista ufficiale della
Famiglia del Cuore Immacolato di Maria

ABBONATI ALLA RIVISTA |

NEWSLETTER

La newsletter è uno strumento per rimanere sempre in contatto con noi e per essere sempre aggiornati sulle principali attività della Famiglia del Cuore Immacolato di Maria. Iscrivendoti riceverai gratuitamente notizie brevi, links ad articoli.

Pillole di SpiritualiTà

Il Rosario è, da sempre, preghiera della famiglia e per la famiglia. (San Giovanni Paolo II)