MENU

NEWS

XVI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO - 17 luglio 2022 - ANNO C

La Parola di Dio commentata ogni settimana dai Servi e dalle Serve del Cuore Immacolato di Maria

Vangelo

Marta lo ospitò. Maria ha scelto la parte migliore.

+ Dal Vangelo secondo Luca (Lc 10,38-42)

In quel tempo, mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò.
Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, seduta ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola. Marta invece era distolta per i molti servizi.
Allora si fece avanti e disse: «Signore, non t’importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma il Signore le rispose: «Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta».

Parola del Signore

Spunti di riflessione

"Maria si è scelta la parte migliore, che non le sarà tolta"

Due donne, due sorelle, due discepole, due modi di servire il Signore.

Ci sono più differenze fra le anime che tra i volti, si dice, e di conseguenza anche fra i modi di amare Gesù e di manifestarlo. Non deve quindi stupire che anche fra queste due sorelle, l’accoglienza riservata al loro amato Maestro, si realizzi diversamente, secondo l’indole di ciascuna.

Eppure, in questo sereno quadro evangelico, qualcosa scricchiola: Marta, più avanti nel cammino di fede rispetto alla sorella Maria, ritiene di esortare Gesù stesso a farla alzare per aiutarla nei servizi, senza nemmeno considerare che, così dicendo, giudicava il suo lavoro più importante della Parola del Signore, quella stessa Parola che aveva cambiato la sua vita e quella della sorella.

È questo un errore in cui facilmente si può cadere quando,  presi dalle innumerevoli cose da fare, si arriva ad assottigliare sempre più il tempo da dedicare a Dio e a Lui solo, con una lettura del Vangelo o di qualcosa che nutra l’anima, con la recita calma e raccolta delle preghiere, con la partecipazione attenta e regolare alla Santa Messa e magari con un buon ringraziamento dopo la Comunione, senza scappare subito dalla chiesa.

Forse Marta, in quell’occasione, aveva per un attimo dimenticato la pace e la dolcezza che l’anima assapora nell’immergersi nella Parola di Gesù, e per un impulso dovuto dalla grande confidenza che la legava a quell’Ospite così speciale, pare quasi che rimproveri anche Lui  nel trattenere la sorella dal suo dovere di padrona di casa, lasciandola lì seduta a far niente.

Maria sarà rimproverata ancora, e non da Marta, per un altro spreco in omaggio al Suo Maestro, quando verserà il prezioso nardo profumato sui piedi di Gesù, ma anche in quell’occasione sarà Lui stesso a prendere le sue difese, elogiandola e presentandola al mondo intero come esempio di amore puro, totale e incondizionato al suo Signore.

Il brano di Vangelo si conclude col dolce rimprovero di Gesù a Marta, che si era ricordata di tutto tranne che della cosa principale: la Sua Parola, alla quale Maria stava dando onore col suo amore appassionato, abbeverandosene l’anima, sorda a qualsiasi altra cosa che non fosse Gesù. Il Signore comunque voleva molto bene anche a Marta, e proprio per questo  desiderava perfezionare il suo amore per Lui,  insegnandole che siamo sempre noi i  primi ad aver bisogno di Lui e mai viceversa.

Questa è la parte migliore di tutte, che non deve mancare nella vita di nessun cristiano, né di quello impegnato in parrocchia, né di quello anziano o ammalato costretto in casa, né di quello che ha mille cose da fare.

Maria non è stata una discepola inattiva, anzi, proprio dal suo amore immenso per Gesù ha saputo trarre il giusto equilibrio fra azione e contemplazione, indicando a tutti (… e alla sorella Marta in primis! ) che è sempre e solo l’amore a dare l’esatta misura del dono di noi stessi al Signore.

 

 

in Evidenza

ADOLESCENTI e relazioni che cambiano
il gruppo, gli amici, gli innamoramenti

II DOMENICA DI AVVENTO - 04 dicembre 2022 - ANNO A
La Parola di Dio commentata ogni settimana dai Servi e dalle Serve del Cuore Immacolato di Maria

La devozione riparatrice dei "PRIMI CINQUE SABATI DEL MESE"
Meditando i misteri gaudiosi consoliamo il Cuore Immacolato di Maria

CALENDARIO EVENTI

Prossimi eventi

Catechesi di Base Cristiana
Siate pronti a rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che è in voi!

CATECHESI FCIM LOURINHÃ
Tema: " Il Creatore" ( CCC 279- 324)

CATECHESI FCIM LISBONA
Tema: " Il Creatore" (CCC 279- 324)

DONA ORA

Con una piccola donazione puoi riaccendere la speranza di uomini, donne e bambini in Brasile e, anche in Italia...

Dona alla fondazione

La Rivista ufficiale della
Famiglia del Cuore Immacolato di Maria

ABBONATI ALLA RIVISTA |

NEWSLETTER

La newsletter è uno strumento per rimanere sempre in contatto con noi e per essere sempre aggiornati sulle principali attività della Famiglia del Cuore Immacolato di Maria. Iscrivendoti riceverai gratuitamente notizie brevi, links ad articoli.

Pillole di SpiritualiTà

O Immacolata! “Madre, che ci conosci, rimani con i tuoi figli”. (San Giovanni Paolo II)